GRANDE SUCCESSO DEL CORO DEGLI AFASICI DI ALICe CUNEO

La musica è arte, l’arte è bellezza ed a volte può essere anche cura: è il messaggio che ALICe Cuneo onlus ha voluto far passare, soprattutto in questo periodo natalizio, in cui il canto e la musica assumono significati molto particolari. E lo ha fatto organizzando l’esibizione pubblica del Coro degli afasici della provincia sabato 16 dicembre nello Spazio Incontri della Fondazione CRC a Cuneo. “Sono molto molto contenta di essere venuta- ci dice una signora uscendo dalla sala- perché ho partecipato ad un vero concerto, ad un grande spettacolo, emozionante come pochi”. È la testimonianza di una delle numerosissime persone, spettatrici di un concerto ma anche di una straordinaria avventura umana. I membri del coro sono, infatti, persone vittime di un ictus ( o simili) che soffrono di afasia, che non possono più utilizzare la parola per spiegarsi o spiegare quello che vogliono, vivendo in un isolamento verbale, che lentamente li tenta a ritirarsi nel loro guscio, prigione silenziosa, solitaria e terreno fertile per la depressione.

L’introduzione al Concerto l’ha fatta il presidente di ALICe Cuneo Onlus, il dr. Giuseppe Bonatto spiegando come da tempo l’associazione stia operando intensamente nel campo dell’afasia in tutta la provincia, esplorando il vissuto delle persone affette da questo male, cercando di comprendere le loro esperienze, in particolare dopo la dimissione ospedaliera e nella fase del loro tentativo di recupero, dedicando molta attenzione al loro stato d’animo, organizzando eventi ed incontri per contribuire a fugare la loro grande frustrazione, la rabbia, la difficile accettazione della rivoluzione avvenuta nella vita propria e della loro famiglia. “Abbiamo avuto la fortuna di poterci avvalere della perizia e della maestria di due bravissimi insegnanti, musicoterapeuti, Maurizio Scarpa e Margherita De Palmas, che guidano, da un biennio, uno specifico percorso di musicoterapia che sta consentendo ai membri del coro di migliorare le capacità di espressione e di comunicazione grazie al canto e alle emozioni suscitate dalla musica”.

La dimostrazione pratica di questa informazione è venuta proprio dalla brillante conduzione dello spettacolo di Maurizio e Margherita che hanno accompagnato l’esibizione dei coristi con l’illustrazione del percorso terapeutico. Le note dei cantanti, nella componente femminile e maschile, si sono elevate alte nella sala con l’accompagnamento della band di musicisti della Fondazione Fossano Musica, sorprendendo ed emozionando. Tra i coristi ci sono giovani e meno giovani, persone che non si erano mai avvicinate al canto ed altri che, invece, come Domenico, facevano già parte di un coro ed è toccato proprio a lui l’esibizione di un assolo che ha suscitato uno scroscio di applausi. Battimani, acclamazioni che hanno accompagnato tutto il ricco repertorio, da “Volare” a “Io vagabondo”, da “Gianna” a “Che sarà” ai tanti canti natalizi con l’immancabile bis finale per l’”Alleluja”.

Un’atmosfera davvero magica ed unica” ha riconosciuto nel saluto finale Patrizia Manassero, vicesindaco di Cuneo a nome di tutta l’amministrazione comunale.

L’evento è stato possibile grazie ad una serie di collaborazioni, a cominciare dalla Fondazione CRC, dal CSV provinciale, dalle Fondazioni Cassa Risparmio di Fossano, di Fossano Musica, Alessio di Cento, al comune di Fossano. Un ringraziamento a tutti i volontari di ALICe Cuneo a cominciare da quelli di Fossano ( sede del corso di musicoterapia) dal responsabile zonale Beppe Beccaria ad Elisabetta, Federico, Pino e Beppe, a tutti gli addetti al trasporto degli afasici. Grazie all’artista Margherita Bozzone per le sue bellissime rose, all’azienda Rivoira di Falicetto per le ottime mele Ambrosia.  

Attività Notizie Eventi ALICe Italia

Genova City Marathon, novità sulle iscrizioni

UN AIUTO PER I BAMBINI COLPITI DA ICTUS Lunedi 18 giugno, apriranno finalmente le iscrizioni per la corsa non competitiva, la nostra Fantozzi Run. Nel mentre, continuano ad aumentare le iscrizioni alla maratona, che ormai vanta orgogliosamente la partecipazione di podisti da tutta Italia.  Per tutta l’estate la quota rimarrà fissa a 39,00 euro, però con...

Istat: per farmaci e visite le famiglie spendono 123 euro al mese (+8%)

DAL GOVERNO Istat: per farmaci e visite le famiglie spendono 123 euro al mese (+8%)   Non decolla la spesa delle famiglie e si allargano le diseguaglianze tra ricchi e poveri, tra Nord e Sud. Nella consueta analisi dell'Istat relativa al 2017 l'asticella degli acquisti mensili si ferma 2.564 euro, in crescita dell'1,6% rispetto al 2016 ma in flessione una volta depurato il...

Le attività recenti di ALICe Federazione Abruzzo

1. Ordine degli Avvocati. La federazione A.L.I.Ce. Abruzzo Onlus, con il patrocinio della Camera Penale del Tribunale di Avezzano, ha partecipato all'incontro sulla responsabilità del Medico e le necessità della Medicina d'urgenza organizzato dell'Ordine degli Avvocati del Tribunale di Avezzano.  2. ALICe INCONTRA Castel di Sangro Il prossimo 20 giugno...

Migliorare l’assistenza infermieristica e rafforzare il rapporto cittadini-infermieri. Undici proposte dall’Osservatorio civico promosso da Cittadinanzattiva e FNOPI

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il Comunicato Stampa su "Come migliorare l’assistenza infermieristica e rafforzare il rapporto cittadini-infermieri. Ecco undici proposte dall’Osservatorio civico promosso da Cittadinanzattiva e FNOPI". Un prezioso e utile percorso, cui ha ha avuto l'opportunità di offrire anche il proprio contributo, A.L.I.Ce. Italia Onlus in...

Giornata di prevenzione dell’Ictus Cerebrale il 26 maggio a Bologna

Ecco l' invito alla Giornata di Prevenzione dell' Ictus Cerebrale che quest' anno avrà una particolare rilevanza in merito all' influenza che hanno gli stili di vita sulla nostra salute.  Ci sarà un' area Biomedica nella quale verrà effettuata l' analisi anamnestica dei fattori di rischio e valutati quelli modificabili con...