Consiglio: vuoi abbassare la pressione? Dimagrisci

È il metodo che funziona meglio. Perdere peso aiuta più di smettere di fumare

 

Ci sono molti modi per ridurre il rischio di avere la pressione alta e quindi di ictus e infarto, ma ce ne è uno che funziona meglio di tutti gli altri: dimagrire. Lo sostiene un nuovo studio che verrà presentato al meeting dell’American Heart Association (California 11-15 novembre). Raggiungere il peso forma è infatti in cima alla lista dei comportamenti salutari che possono allontanare l’ipertensione nella mezza età.

I ricercatori hanno preso in considerazione i 5 “must” della salute, le regole della prevenzione note a tutti: non fumare, bere con moderazione, che vuol dire meno di 7 bicchieri di alcol a settimana per le donne e meno di 14 per gli uomini, alimentarsi in modo corretto, svolgere 150 minuti o più di attività fisica intensa a settimana, mantenere il peso ideale.

Lo studio ha coinvolto 4.700 volontari che avevano tra i 18 e i 30 anni di età all’inizio dell’indagine nel 1985. Nei 25 anni di osservazione gli scienziati hanno monitorato la pressione sanguigna dei partecipanti in 8 occasioni. Le persone che erano riuscite a mantenere l’ago della bilancia in posizione ideale avevano il 41 per cento in meno di possibilità di avere la pressione alta una volta raggiunti i quarant’anni. I volontari che erano riusciti a seguire le altre 4 regole della prevenzione avevano ridotto il rischio di ipertensione del 27 per cento.

Da questo studio è emerso a sorpresa che l’attività fisica e l’alimentazione non erano associate a miglioramenti significativi della pressione arteriosa. A incidere di più sembra la rinuncia al fumo e all’alcol. Ma nessuno di questi fattori è risultato potente quanto il dimagrimento.

«Quando si prende peso - commenta Howard Selinger della School of Medicine della Quinnipiac University di North Haven, Connecticut - il cuore deve sforzarsi di più perché il peso comprime i vasi sanguigni. A lungo andare ciò può provocare problemi cardiaci. I vasi si irrigidiscono quando invecchiamo, ma chi non aumenta di peso riesce a rallentare questo fenomeno e di conseguenza ad avere una pressione più bassa prevenendo così danni ancora più gravi. Se riduci il peso, riduci la pressione».

Va poi ricordato, dicono gli autori, che le persone che non ingrassano generalmente hanno anche un’alimentazione sana e svolgono attività fisica. Il peso forma è quindi il risultato di un insieme di fattori, tutti con effetti positivi sulla pressione del sangue.

«Ci sono molti fattori che contribuiscono al rischio di sviluppare la pressione alta nel corso della vita - afferma John Booth dell’Università dell’Alabama a Birmingham - e tutti questi fattori sono connessi tra loro».

 

Fonte: HealthDesk,  redazione, 19 Settembre 2017

Novità scientifiche ALICe Italia

DIFFERENZE DI GENERE. Malattie cardiache: per le donne è più difficile raggiungere i target terapeutici

Le donne sono più a rischio di ricevere in ritardo una diagnosi e meno inclini ad assumere i farmaci Le donne hanno maggiori difficoltà degli uomini a ottenere valori ideali per il colesterolo o per il glucosio e assumono con meno costanza i farmaci Gli esperti di medicina di genere non fanno che ripeterlo: uomini e donne reagiscono alle malattie e alle cure in modo diverso....

Istruzione e reddito fanno la differenza nelle malattie del cuore

Inferiore livello di scolarità e disagio sociale peggiorano la salute cardiovascolare anche se si riescono a correggere i fattori di rischio. La conferma viene dai dati dell’Osservatorio epidemiologico cardiovascolare Iss e Amco-Hcf che sono stati presentati alla Conferenza di Prevenzione cardiovascolare (21 e 22 settembre) all’Istituto superiore di sanità. Il Report...

Consiglio: vuoi abbassare la pressione? Dimagrisci

È il metodo che funziona meglio. Perdere peso aiuta più di smettere di fumare   Ci sono molti modi per ridurre il rischio di avere la pressione alta e quindi di ictus e infarto, ma ce ne è uno che funziona meglio di tutti gli altri: dimagrire. Lo sostiene un nuovo studio che verrà presentato al meeting dell’American Heart Association (California 11-15...

Non è mai troppo tardi per cambiare menu. Passare a un’alimentazione sana allunga la vita

Non è mai troppo tardi per cambiare menu. Passare a un’alimentazione sana allunga la vita   Meglio tardi che mai. Modificare le proprie abitudini a tavola è un buon modo per allontanare il rischio di alcune malattie vascolari e di morte prematura. I vantaggi sono evidenti però solo se la nuova dieta dura nel tempo. Lo studio sul New England Journal of...

L'impatto dei tagli al Fsn su nuovi Lea, ticket e personale e l'urgenza di una legge di Bilancio coraggiosa

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l'articolo di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva, uscito sul Sole 24 Ore Sanità del 1 agosto...

Attività, notizie ed eventi di ALICe

Leggi tutte le notizie
Convegno “Dopo l’ictus cerebrale: percorsi di neuroriabilitazione in Italia tra competenze e passione” Roma, 25 ottobre 2017, ore 10.30

Sala Congressi, Fondazione Santa Lucia IRCCS - Via Ardeatina, 354 - Roma In occasione della XIII edizione della Giornata Mondiale contro...

ALICe Bologna: Giornata di Prevenzione dell'Ictus

Domenica 29 Ottobre dalle 10 alle 16 presso il Centro ambulatoriale di riabilitazione Spazio Salute, in via Bernardi 7/H, A.L.I.Ce Bologna...

"COMBATTI L'ICTUS, USA LA ZUCCA!!!" 28 OTTOBRE 2017 MERCATO DI AOSTA

In occasione della Giornata Mondiale contro l’ictus cerebrale l’Associazione A.L.I.Ce. Valle d’Aosta onlus celebra questa...

ALICe Ravenna: iniziativa per la giornata mondiale dedicata all'Ictus Cerebrale

A.L.I.Ce. Ravenna, in occasione della Giornata Mondiale per la lotta all'ictus cerebrale 2017, intende esprimere il proprio impegno in una...

ALICe Ferrara, attività nel mese di ottobre, dedicato alla lotta all'Ictus Cerebrale

In collaborazione con la Scuola di Musica Moderna e il gruppo Old Rock Band, A.L.I.Ce Ferrara Onlus Organizza dalle 21 di Giovedì 26...

XIII Giornata Mondiale dell'Ictus Cerebrale - XXI Giornata Mondiale dell'Osteoporosi sabato 28 ottobre a Città della Pieve

A.L.I.Ce. - Associazione per la Lotta all'Ictus Cerebrale Umbria Città della Pieve e ARUO - Associazione Regionale Umbra Osteoporosi...

VENEZIA - XII° TROFEO CITTA’ DI VENEZIA

XII° TROFEO CITTA’ DI VENEZIA Sport e solidarietà domenica 15 ottobre dalle 10 alle 12: regata “Sprint” a sostegno...

Copyright © ALICe Italia. All Rights Reserved | cms engineering Estar group