Alle Associazioni aderenti al Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC) di Cittadinanzattiva

 

Vi segnaliamo con orgoglio che oggi si è tenuta la prima riunione della cabina di regia del Piano Nazionale della Cronicità a cui ha partecipato Tonino Aceti in rappresentanza del Coordinamento nazionale delle Associazioni di Malati Cronici di Cittadinanzattiva.

Si tratta di un risultato importante, frutto del lavoro di tutti, che segna il primo passo verso un nuovo approccio istituzionale che ci vede sempre più protagonisti. Proprio per questo siete tutti invitati a partecipare alla realizzazione del prossimo Rapporto nazionale che si concentrerà sull'applicazione del Piano.

Di seguito il Comunicato Stampa di Cittadinanzattiva ed il link ad un articolo del Sole 24 Ore che riprende la notizia.

Cittadinanzattiva onlus – Ufficio stampa, +39 06 36718.302-.408, 348 3347608-348 3347603.

 

 

Comunicato stampa                                                                Roma, 24 gennaio 2018

 

Cittadinanzattiva nominata nella cabina di regia del Piano nazionale della cronicità. Contrasto alle disuguaglianze e protagonismo civico le nostre priorità.

 Cittadinanzattiva-Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici con Decreto del Ministero della Salute 11 dicembre 2017 è stata nominata componente della Cabina di regia nazionale del Piano nazionale della Cronicità, insediata e riunitasi oggi.

“Dopo aver contribuito attivamente, insieme ad altre Organizzazioni civiche, alla stesura e all’approvazione del Piano nazionale della cronicità, apprezziamo e accogliamo con soddisfazione la decisione del Ministero della Salute di nominarci componenti della cabina di regia nazionale”, ha dichiarato Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle associazioni dei Malati Cronici di Cittadinanzattiva. “Il nostro impegno sarà innanzitutto volto a contrastare le profonde disuguaglianze che caratterizzano l’assistenza sanitaria nel nostro Paese, lavorando per la sostanziale applicazione del Piano Nazionale in tutte le Regioni, visto il ritardo registrato da molte di queste, ad oltre un anno dalla sua approvazione. Porteremo sul tavolo della cabina di regia le informazioni, le evidenze e le esperienze che singoli cittadini e associazioni di pazienti ci sottopongono continuamente. Saremo pungolo per le istituzioni affinché si mettano in campo azioni, condivise con le organizzazioni civiche, volte a superare i tanti e grandi problemi che le persone con malattia cronica e loro familiari sono costretti a vivere ogni giorno come ad esempio i costi privati da sostenere per sopperire alla carenza dei servizi sanitari e sociali, i ritardi diagnostici, la frammentazione dei percorsi, le iniquità e i ritardi nell’accesso alle terapie innovative, i viaggi della speranza dentro e al di fuori dei confini nazionali, il peso schiacciante della burocrazia, oltre che  la troppo medicina di attesa e la scarsa medicina d’iniziativa”.

Questi i compiti della Cabina di regia:

1) coordinare a livello centrale l'implementazione del Piano nazionale della cronicità e monitorarne l'applicazione e l'efficacia

2) guidare e gestire gli interventi previsti dal Piano definendo una tempistica per la realizzazione degli obiettivi prioritari

3) coordinare a livello centrale le attività per il raggiungimento dei singoli obiettivi e monitorare la realizzazione dei risultati

4) promuovere l'analisi, la valutazione e il confronto sulle esperienze regionali e locali di attivazione di nuovi modelli di gestione della cronicità

5) diffondere i risultati delle buone pratiche e promuovere la loro adozione sul territorio nazionale

6) raccogliere dati e informazioni sui costi connessi alla gestione della cronicità

7) valutare sistemi innovativi di remunerazione dell'assistenza ai malati cronici e formulare proposte in merito

8) produrre una Relazione periodica sugli obiettivi realizzati e sullo stato di avanzamento dei lavori

9) proporre, quando necessario, l'aggiornamento del Piano

10) proporre la produzione e l'inserimento nella seconda parte del Piano di capitoli dedicati ad altre patologie croniche

11) predisporre una Relazione annuale sugli esiti delle attività di monitoraggio, da trasmettere, entro il 31 dicembre di ogni anno, al Ministro della Salute. 

 

Link all’articolo del Sole 24 Ore

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/dal-governo/2018-01-24/piano-nazionale-cronicita-insediata-cabina-regia-urbani-banco-prova-governance-domani-133303.php?uuid=AEMNcBoD

 

Novità scientifiche ALICe Italia

Progetto smartCARE: nuova tappa

 Il 19 luglio si svolgerà a Roma il prossimo meeting del progetto smartCARE_2, cofinanziato dalla Agenzia Spaziale Europea (ESA) e finalizzato alla erogazione di un servizio di tele-riabilitazione neuromotoria e cognitiva, a domicilio.   Il meeting ha carattere propedeutico rispetto allo svolgimento della seconda ed ultima campagna di prova e validazione in campo, che si...

Aderenza terapeutica: Regioni attente all’appropriatezza prescrittiva (CITTADINANZATTIVA 18 luglio 2018)

  Riceviamo dall'Ufficio stampa nazionale di Cittadinanzattiva onlus volentieri pubblichiamo:       Comunicato stampa                                                                     ...

Il tabacco «infrange i cuori». L'allarme dell'Oms sui rischi cardiovascolari: «Tre milioni di morti l'anno»

Il cancro, purtroppo, ma anche l'altissimo di rischio di malattie cardiovascolari. Che sono tra i big killer mondiali. In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) in un nuovo Rapporto registra la netta diminuzione del consumo della sostanza a partire dal 2000, ma avvisa che «la riduzione è insufficiente per...

Ictus: la finestra terapeutica delle 24 ore

La Finestra Terapeutica Individuale è il nuovo concetto che si è affacciato nel campo della terapia post ictus: due studi hanno infatti dimostrato l’efficacia del trattamento endovascolare fino a 16-24 ore dal teorico esordio dell’ictus rispetto alle 5-6 ore tradizionalmente ritenute la finestra ottimale. Finestra terapeutica, core ischemico e penombra...

Il Servizio sanitario nazionale è efficace, equo e sostenibile! O no?

Il Servizio sanitario nazionale è efficace, equo e sostenibile! O no? Il dibattito politico dell’ultima tornata elettorale ha praticamente ignorato il settore della sanità, focalizzando il confronto sui temi fiscali e previdenziali che avranno comunque un forte riflesso sulla sanità. Si tratta, infatti, di interventi che, se attuati, condizioneranno le risorse a...

Attività, notizie ed eventi di ALICe

Leggi tutte le notizie
BUONE VACANZE!!!!

Cari Amici, Soci e lettori del sito web e dei social di A.L.I.Ce. Italia Onlus, è tempo di Vacanze! Qualunque siano i vostri programmi, vi...

A.L.I.Ce. cede un montascale

L'Associazione A.L.I.Ce. Umbria di Città della Pieve cede un montascale mobile a cingoli modelllo TO8 S VIMEC, al momento sfornito di...

Riprenditi la Vita

Il progetto Riprenditi la Vita si prende una pausa per il periodo estivo. Il sito della campagna www.riprenditilavita.it sarà offline dal...

PREVENZIONE E SALUTE ESTATE 2018 - QUARTIERE DORA AOSTA

A.L.I.Ce. Valle d'Aosta onlus è lieta di comunicare che anche quest'anno parteciperà a "PREVENZIONE E SALUTE IN...

CUORE - Ipertensione: in arrivo le nuove guida europee

CUORE Ipertensione: in arrivo le nuove guida europee Il 60% degli europei affetti da ipertensione arteriosa non assume una terapia. Di questi...

Genova City Marathon, novità sulle iscrizioni

UN AIUTO PER I BAMBINI COLPITI DA ICTUS Lunedi 18 giugno, apriranno finalmente le iscrizioni per la corsa non competitiva, la nostra Fantozzi...