Informazioni legali


A.L.I.Ce. Italia Onlus - condizioni d'uso e restrizioni legali

ATTENZIONE: leggere attentamente le seguenti condizioni, prima dell’utilizzo relativo ai siti web A.L.I.Ce. Italia, Associazione per la Lotta all'Ictus Cerebrale ONLUS. L’utilizzo dei siti implica l’accettazione delle condizioni sotto riportate; in caso di non accettazione non utilizzare i servizi internet offerti.

 

Utilizzo dei siti e servizi web

A.L.I.Ce Italia autorizza la visualizzazione e lo scaricamento dei documenti disponibili nei propri siti, ove non specificato, qualora autorizzato e purché nel rispetto delle regole di copyright e diritti di proprietà; non sono consentite modifiche, riproduzioni o trasmissione dei contenuti inseriti, è proibito l’uso degli stessi su altri siti web o altre forme di comunicazione senza autorizzazione specifica di A.L.I.Ce. Italia.

 

Limitazione di responsabilità

A.L.I.Ce. Italia non sarà in nessun caso responsabile per danni, inclusi senza alcuna limitazione quelli derivanti da perdita di profitti, dati o interruzioni delle attività, generati dall'uso o impossibilità all'uso dei propri servizi o prodotti o conseguenze di contenuti o informazioni di qualsiasi genere, presenti nei propri siti o trasmessi dagli stessi.

 

Negazione di responsabilità

Tutti i servizi e prodotti sono erogati dall'Italia e ne seguono quindi la normativa specifica vigente; nel caso in cui, in alcune parti, la normativa non preveda l'esclusione delle garanzie implicite, la norma riportata in questo paragrafo non sarà in quel caso applicabile. I contenuti vengono forniti senza alcuna garanzia e A.L.I.Ce. Italia non garantisce l'accuratezza e la completezza di materiali, software o servizi forniti nei propri siti, potendo in ogni momento apportare modifiche agli stessi, così come alcuni contenuti potrebbero non essere stati aggiornati e l'associazione non si assume l’obbligo di aggiornamento. Le informazioni stesse possono fare riferimento a dati non disponibili in alcuni Paesi.

Le informazioni contenute nel sito web dell'Associazione A.L.I.Ce. non possono essere considerate alla stregua di pareri professionali sostitutivi dell'intervento medico, ma costituiscono una risorsa informativa mirante a diffondere alcune conoscenze, collegate al progresso della ricerca, ai risultati da questa raggiunti e all'esperienza.

A.L.I.Ce. non è responsabile delle informazioni contenute nei siti web esterni al proprio sito e ad esso collegati tramite link.



..

Attività, notizie ed eventi di ALICe

Leggi tutte le notizie
Italiani, siamo di meno e più vecchi

Dopo un secolo di crescita costante, la popolazione italiana oggi diminuisce. E nello stesso tempo invecchia: nel 2050 saremo due milioni e mezzo in...

NON È MAI TROPPO TARDI! Over 65: il declino cognitivo si combatte con l’attività fisica

Allenandosi tre volte a settimana per sei mesi si ringiovanisce il cervello di 10 anni Chi mostra segnali di declino cognitivo dovrebbe tirar fuori...

Malattie non trasmissibili: ancora troppe morti premature nel mondo

IL RAPPORTO Malattie non trasmissibili: ancora troppe morti premature nel mondo Cancro, malattie cardiovascolari e respiratorie, diabete sono...

Italiani ossessionati dallo smartphone, ma non allenano il cervello

Solo il 5% degli Italiani allena e stimola correttamente il proprio cervello durante la giornata, mentre il 24% se ne dimentica completamente e non...

40 miliardi la spesa sanitaria privata nel 2018. Malati cronici e anziani i big spender

Gli ultrasessantenni hanno speso oltre la metà (23 miliardi) dei 40 miliardi complessivi di euro che nel 2018 gli italiani hanno speso di...

"CittadinanzAttiva": bene il nuovo Piano per le liste d'attesa

Cittadinanzattiva giudica «positivamente» il nuovo Piano nazionale delle liste di attesa del Governo perché «volto ad...

L'ALLARME: Dalle stelle alle stalle e ritorno. Così le fluttuazioni di reddito fanno impazzire il cuore

L’instabilità economica raddoppia il rischio di infarti e ictus e di morte prematura Chi non può contare su entrate stabili da...

AZIENDE E REGIONI: Partecipazione civica in sanità, Italia ai primordi. Serve un Patto per implementare le politiche e ridurre le disparità

«L'attuazione del Servizio sanitario nazionale compete allo Stato, alle Regioni e agli enti locali territoriali, garantendo la...