SAVE THE DATE - 3 dicembre 2020 | Ore 15.00- 17.30

MERIDIANO CARDIO
Non solo Covid-19: rimettere al centro le patologie cardio-cerebrovascolari

 

201127_programma_mcardio_.pdf

La pandemia ha avuto e continua ad avere effetti negativi sulla salute dei pazienti con malattie cardio-cerebrovascolari che in Italia continuano a rappresentare la prima causa di mortalità, e tra le principali cause di invalidità; queste malattie sono anche caratterizzate da un elevato burden economico, stimato in circa 21 miliardi di euro.

Durante questa seconda ondata della pandemia gli esperti evidenziano il rischio di avere un aumento della mortalità e della disabilità superiore a quello della prima ondata, a causa del rinvio di visitecontrolli e ricoveri per interventi di angioplastica coronarica e di altre procedure elettive.
Quali interventi attuare nel breve e medio termine?

Nel corso dell’evento, di cui si allega il programma, si parlerà di:
- Gli effetti del Covid-19 sui malati cardio e cerebrovascolari;
- Dalla gestione dell’emergenza pandemica alla riorganizzazione dei percorsi dei pazienti con patologie cardio-cerebrovascolari;
Telemedicina e rete come leve per supportare il cambiamento del sistema;
- Come migliorare l’accesso all’innovazione farmaceutica e tecnologica per migliorare la qualità della vita dei pazienti.

L’iniziativa è realizzata da The European House – Ambrosetti in collaborazione con Fondazione Italiana per il Cuore e con il contributo di Amgen, Daiichi Sankyo ed Edwards Lifesciences

 

Iscriviti

 

Attività Notizie Eventi ALICe Italia

Fondazione Johnson & Johnson lancia il programma di formazione Health4U

IMPRESE E MERCATO Fondazione Johnson & Johnson lancia oggi Health4U, un programma di formazione e orientamento alle carriere universitarie e al mondo del lavoro, con un focus sui temi della salute, del benessere e delle scienze della vita, promosso in collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale. L'iniziativa, che coinvolgerà oltre 10mila giovani su tutto il territorio...

Il fumo è direttamente legato a un maggior rischio di ictus emorragico

Uno studio su Stroke dimostra l’esistenza di un legame diretto tra il fumo e l’ictus emorragico. Chi fuma o chi è geneticamente predisposto al fumo aumenta fino al 60 per cento il rischio di andare incontro a un’emorragia subaracnoidea I fumatori e i potenziali fumatori sono entrambi più esposti al rischio di andare incontro a un grave tipo di ictus chiamato...

GRAZIE DI CUORE!

  A.L.I.Ce. Italia ODV ringrazia tutti i benefattori che hanno effettuato donazioni sul conto dell’Associazione!  Alcuni abbiamo potuto ringraziarli direttamente ma tanti altri, non avendo i dati necessari, non abbiamo potuto ringraziarli e quindi vogliamo farlo adesso:   GRAZIE DI CUORE! Grazie per i malati, grazie per i familiari, grazie per i caregiver, grazie per...

Covid/Altems: nella seconda ondata 6 volte i casi della prima, costi di 12,5 mld per il Ssn

AZIENDE E REGIONI   In 10 mesi due ondate, che sembrano due diverse pandemie. Il numero di casi di Covid-19 nella seconda ondata è sei volte superiore al numero di casi nella prima. Il numero dei decessi nella seconda ondata supera i 36.000 a fronte di 29.000 deceduti nel periodo fino al 4 maggio. quanto emerge dall'edizione speciale dell'Instant Report Covid-19 di ALTEMS...

Inail: nasce la piattaforma per gli ausili sportivi destinati ai disabili

AL GOVERNO   È stata realizzata una piattaforma informatica che a partire da oggi dovrà essere utilizzata dalle società e dalle associazioni sportive per inoltrare la domanda di accesso ai fondi per l'acquisto di ausili da concedere in comodato d'uso gratuito ai propri atleti con disabilità. Lo comunica l'Inail ricordando che il governo ha...