Progetto counseling post-ictus: tra riabilitazione e supporto consapevole

Il “Progetto Counseling post-ictus: tra riabilitazione e supporto consapevole” è l’iniziativa che A.L.I.Ce. Italia Odv ha creato per offrire un momento di confronto tra le persone colpite da ictus cerebrale, i loro familiari e gli operatori sanitari che si occupano della fase acuta della malattia e dell’assistenza in ambito riabilitativo.

Il progetto coinvolge direttamente quattro strutture di riabilitazione: l’Istituto Clinico Quarenghi di San Pellegrino Terme, l’IRCCS Humanitas Research Hospital di Rozzano (MI), l’AOU Ospedali Riuniti di Ancona e il Policlinico di Bari che hanno dato la loro disponibilità al progetto pilota.

Un team di professionisti sanitari nel campo della riabilitazione, della fisioterapia, della logopedia e del supporto psicologico è pronto ad offrire il proprio supporto professionale a tutte le persone colpite dalla patologia e ai loro familiari per fornire chiarimenti e informazioni sull’evento ictus, la gestione del post-ictus e le possibilità di prevenire le possibili ricadute.

Ecco il calendario dei prossimi incontri:

Istituto Clinico Quarenghi di San Pellegrino Terme (Bergamo)
- 6 e 13 febbraio ore 13:00, presso sala IV piano Villa Serena

IRCCS Humanitas Research Hospital di Rozzano (Milano)
- 26 febbraio ore 15:00

Policlinico di Bari 
- 13 febbraio

Aou Ospedale Riuniti di Ancona
- 7 e 21 febbraio 
- 6 e 20 marzo
- 3 e 24 aprile
- 8 e 22 maggio

Attività Notizie Eventi ALICe Italia

#Restoacasa ma #Faccioginnastica

Un’attività fisica costante e regolare riduce del 20% il rischio di essere colpiti da ictus i consigli di A.L.I.Ce. Italia ODV In occasione di Aprile mese della prevenzione dell’ictus cerebrale per svolgere a casa alcuni piccoli esercizi: il movimento continua ad essere un prezioso alleato contro le malattie cerebro-cardiovascolari      Roma, 31 marzo...

SAFE Research Dissemination 2020

  PRESTIGE-AF       Dr Eleni Korompoki, MD, PhD, FESO Clinical Research Fellow in Stroke Medicine  Division of Brain Sciences Imperial College London SAFE: Se dovessi spiegare l'obiettivo del progetto a una persona senza alcun background medico, cosa diresti? EK: Stiamo conducendo uno studio di ricerca per dimostrare ai pazienti che hanno avuto...

CHI RICONOSCE I SINTOMI DI UN ICTUS NON DEVE ASPETTARE PER CHIAMARE IL 112, LE CURE IMMEDIATE SONO FONDAMENTALI

Roma, 19 marzo 2020 – Stiamo vivendo una delle più gravi emergenze sanitarie non solo del nostro Paese ma del mondo intero e l’attenzione di tutti è – giustamente – focalizzata sul Covid-19. A.L.I.Ce. Italia ODV (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale) è consapevole che le persone colpite da ictus debbano in ogni caso continuare ad avere...