Sintomi


Riconoscere i segni dell’ ictus è fondamentale perché bisogna intervenire il  più velocemente possibile . Infatti esiste una terapia, chiamata rTPA, sola terapia approvata per la cura dell’ ictus in acuto, che, se somministrata entro 4-5 ore dall’ esordio dei sintomi, può ridurre la disabilità di molti tra i più comuni tipi di ictus. I segni e sintomi del TIA sono gli stessi dell’ ictus.

I sintomi legati all’ictus sono diversi e dipendono dalla zona di cervello che è stata danneggiata; un ictus che colpisce un lato del cervello provoca difficoltà nella parte opposta del corpo.

Quali sono i sintomi improvvisi che devono mettere in allarme il soggetto non appena li avverte?  

  • non riuscire più a muovere (paralisi - plegia) o muovere con minor forza (paresi), un braccio o una gamba o entrambi gli arti di uno stesso lato del corpo;
  • accorgersi di avere la bocca storta; rendersi conto di non sentire più, di sentire meno o in maniera diversa (formicolio), un braccio o una gamba o entrambi gli arti di uno stesso lato del corpo;
  • non riuscire a vedere bene metà o una parte degli oggetti (emianopsia);
  • non essere in grado di coordinare i movimenti e di stare in equilibrio;
  • far fatica a parlare sia perché non si articolano bene le parole (disartria) sia perché non si riescono a scegliere le parole giuste o perché non si comprende quanto viene riferito dalle persone intorno (afasia)
  • essere colpito da un violento e molto localizzato mal di testa, diverso dal solito

Se si ha uno di questi sintomi bisogna chiamare subito il 118! L’ ICTUS ED IL TIA SONO EMERGENZE MEDICHE!   Se hai un sintomo di ictus chiama il 118 e vai in ospedale per essere valutato. Non aspettare che il sintomo passi da solo!!!!!!!!

Una cosa è importante da ricordare:   Ogni momento perso , è un “ neurone perso,    un pezzetto del nostro cervello che muore!!!

 

Un interessante compendio di quanto detto si può leggere cliccando qui

Attività, notizie ed eventi di ALICe

Leggi tutte le notizie
27 ottobre ICTUS RACE: una giornata che può fare la differenza nel tuo futuro!

Abbiamo il piacere di invitarvi Domenica 27 ottobre 2019 dalle ore 9.00 presso lo Stadio Nando Martellini - Terme di Caracalla alla prima edizione...

Giornata di prevenzione - Puglia

Si tratta di un evento a particolare rilevanza sociale e scientifica, in quanto per la prima volta A.L.I.Ce. Puglia affianca il tema dell'ictus...

INIZIATIVE PER LA GIORNATA MONDIALE CONTRO L’ICTUS CEREBRALE

      INIZIATIVE PER LA GIORNATA MONDIALE CONTRO L’ICTUS CEREBRALE     A.L.I.Ce. Carpi 9 novembre dalle ore 9...

76 ° Congresso Fimmg-Metis/ Cartabellotta (Gimbe): «La Long Term Care pesa per 12 mld sulle famiglie, va fissato un fabbisogno socio-sanitario»

La Fondazione Gimbe ha presentato oggi al 76° Congresso nazionale Fimmg-Metis nella sessione “Tendenze demografiche e nuove...

17 – 23 ottobre 2019: XII Giornata Nazionale dell’Afasia

  La Fondazione Carlo Molo onlus e AITA Piemonte onlus promuovono una campagna di sensibilizzazione alle problematiche legate all’Afasia,...

La notte russi? Non solo fai dormire male chi e’ al tuo fianco, ma forse stai sottovalutando un disturbo che può essere sintomo di una patologia vera e propria che predispone all’ictus

Roma, 17 settembre 2019 – Chi non conosce qualcuno che russa? Spesso è proprio la persona con cui condividiamo il letto che non ci fa...

XII Giornata Nazionale dell’Afasia

In occasione della XII Giornata Nazionale dell’Afasia la Fondazione Carlo Molo onlus è lieta di comunicare che, dal 9 di ottobre fino...

Luca Carboni sostiene la Giornata Internazionale del Cuore con una versione (inedita) di «Il mio cuore fa ciock»

Ascoltare il proprio cuore e rivolgersi al medico di fiducia per prevenire le malattie cardiovascolari. Bayer lo spiega con un video realizzato in...