Notizie

Attività, notizie ed eventi

Aceti: nel riparto del Fondo sanitario nazionale inaccettabile che l'equità pesi appena lo 0,5%

“L’equità nel nuovo riparto del Fondo sanitario nazionale pesa appena per lo 0,5% e questo non è accettabile: è la dimostrazione che di disuguaglianze in sanità si parla molto ma si agisce ancora troppo poco”. Così Tonino Aceti, presidente di SalutEquità, commenta la bozza Mef-Salute di riparto del Fondo sanitario nazionale che tiene conto delle istanze, portate avanti da anni dalle Regioni del Sud e rilanciate in particolare dalla Campania, rispetto alla pesatura di elementi “altri” oltre alla mera popolazione.

Attività, notizie ed eventi

Philips: cybersecurity priorità per il 41% dei leader della sanità italiana

Intelligenza artificiale, big data, analisi predittiva e cybersecurity: i leader italiani della sanità indicano le priorità per ripartire dal digitale. È quanto evidenzia il Future Health Index 2022(settima edizione) condotto da Philips in 15 Paesi, che analizza prospettive e priorità per i leader della sanità. Telemedicina (45%) e fascicolo sanitario elettronico (55%), secondo quanto comunica l'azienda, continuano a essere tra le priorità di investimento, ma l'intelligenza artificiale (67%) è diventata il focus principale e per l'85% degli intervistati continuerà a essere una priorità nei prossimi tre anni.

Attività, notizie ed eventi

Sovrappeso e obesità. Arrivano le linee giuda per prevenirli e contrastarli

L’obiettivo è implementare in ogni regione, monitorandone l’applicazione, misure ad hoc per combattere un fenomeno che ha aggiunto dimensioni epidemiche. L’importanza di promuovere stili di vita sani e attivi e strategie di comunicazione, nelle scuole e nei luoghi di lavoro, la definizione di percorsi preventivo diagnostico terapeutico assistenziali e quando ricorrere alla chirurgia bariatrica, i temi principali

Attività, notizie ed eventi

Spasticità post ictus, il percorso dopo l’evento acuto è una corsa ad ostacoli. Da Camerae Sanitatis appello a non lasciare soli i pazienti

In Italia un terzo dei pazienti colpiti da ictus sviluppa gravi esiti invalidanti che si manterranno o peggioreranno nel corso della loro vita. Dopo il ricovero la maggior parte dei pazienti riesce ad essere trasferito in riabilitazione ma al termine di questa fase, gli scenari si complicano in quanto il territorio ha difficoltà a farsi carico in modo multidisciplinare delle diverse necessità di questi pazienti. Di criticità, bisogni e soluzioni per i pazienti hanno parlato Bologna (commissione Affari Sociali), Altavista (Asl Roma 1 e segretario regionale Sin Lazio), Caponetto (Ufficio disabilità presso presidenza Consiglio dei ministri), Pennacchi (Alice Lazio) e Pipitone (Anin)

Attività, notizie ed eventi

Pazienti e Società scientifiche insieme per un nuovo modello di alleanza

Realizzare, entro il 2022, il “Manifesto Egida”, uno strumento scientifico–operativo che possa accompagnare a livello regionale e nazionale i percorsi integrati di collaborazione nell’interesse esclusivo dei pazienti.

Attività, notizie ed eventi

Un italiano over-60 su 5 è fragile e oltre 1 milione di anziani sono affetti da fragilità severa

In Italia sono circa 4 milioni le persone che presentano una fragilità, un italiano over 60 su 5 necessita di un monitoraggio e un’assistenza continui. Oltre 13 milioni di over-60 (3 anziani su 4) sono affetti da cinque o più malattie croniche

Attività, notizie ed eventi

Ictus, la depressione potrebbe essere un segnale d’allarme

Attività, notizie ed eventi

Assistenza sul territorio. Per pazienti urgenti nuovi modelli organizzativi

«Non c’è innovazione senza accesso all’innovazione. I cittadini devono avere gli stessi diritti e ottenere le cure di cui hanno bisogno. Eppure, ogni giorno riscontriamo una grande frattura tra un’ipotesi di una sanità e di salute innovativa e potenzialmente arricchente e accessibile per tutti e quello che invece succede nella realtà e nella pratica. Questa frattura deve essere colmata».

Attività, notizie ed eventi

L’appello: coinvolgere i malati in ogni fase trial clinici

Recepire il principio della partecipazione dei pazienti in tutte le fasi della ricerca clinica, indicato nel Regolamento europeo e nella Legge attuativa italiana (Legge Lorenzin), ma rimasto finora inattuato nei Decreti applicativi. È questo l’appello che arriva dal gruppo 'Persone non solo pazienti’, un'alleanza di 16 associazioni di pazienti rappresentative di diverse aree patologiche, sostenuta da Fondazione Roche. La richiesta è stata lanciata nel corso dell'evento 'La normativa sulla sperimentazione clinica: ostacoli, opportunità e il ruolo delle Associazioni pazienti', ospitato a Roma presso il Centro Studi Americani.

Attività, notizie ed eventi

Pazienti esperti: la partecipazione senza il conflitto

Con una Delibera della Giunta regionale la Regione Toscana ha stabilito che nelle decisioni riguardanti presidi e dispositivi medici, sia previsto, in via esclusiva, il coinvolgimento di cosiddetti pazienti esperti, persone che, oltre a essere affette da una patologia, devono dimostrare di aver compiuto un percorso di formazione certificato. La Delibera ha suscitato un’accesa reazione da parte del mondo delle associazioni di pazienti, soprattutto per la preoccupazione che limitare le pratiche di democrazia partecipativa a singoli individui implichi il rischio di vedere sovra-rappresentate le istanze di un singolo e non di una comunità

Attività, notizie ed eventi

Fnopi: dalla medicina alla salute di genere gli infermieri garantiscono prestazioni di qualità

Appello agli infermieri, nel rispetto del loro Codice deontologico, alle Università per la formazione dei futuri infermieri, agli ordini provinciali per organizzare tutte le iniziative necessarie a farsi carico dei bisogni di assistenza e della salute di genere dei cittadini.

Attività, notizie ed eventi

UNA NUOVA ANALISI DA PAZIENT VIEW — PHARMA ED ESG: LA PROSPETTIVA DEL PAZIENTE

Attività, notizie ed eventi

Paziente esperto? Sì, ma non può risolversi tutto con una relazione individuale

Attività, notizie ed eventi

Quarto report del programma «Welfare familiare e valore sociale del lavoro domestico in Italia» realizzato dal Censis per Assindatcolf

Presentato il quarto report del programma «Welfare familiare e valore sociale del lavoro domestico in Italia» realizzato dal Censis per Assindatcolf Anziani, indagine Censis-Assindatcolf: badante vs Rsa, il 60% delle famiglie preferisce l’assistenza in casa. Più della metà delle famiglie non ricorrerebbe a una Rsa per dare assistenza a un proprio familiare anziano o non autosufficiente. Nel 59% dei casi per non allontanarlo dagli affetti. Ma servono risposte concrete per alleviare la fatica che grava sui caregiver

Attività, notizie ed eventi

L’esercizio fisico potenzia anche il cervello, perfino se si inizia tardi

Il potenziamento cerebrale avviene anche da adulti e previene le demenze. Lo sport aumenta il flusso del sangue nel cervello, irrorando zone adibite alla memoria

Attività, notizie ed eventi

L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di ictus. Ma dipende anche dalle dimensioni del particolato

Le polveri più sottili, il PM1, hanno l’impatto maggiore. Chi è esposto a fuliggine e smog, con particelle di diametro inferiore a 1 micron, ha il rischio maggiore di morte per ictus ischemico. Uno studio condotto in Cina dimostra che le dimensioni del particolato contano

Attività, notizie ed eventi

Sanità: pronto il documento di riforma dell’Assistenza Territoriale ma è nuovo stallo da parte delle regioni

La sintesi del documento: stanziamenti e novità strutturali. Dopo la mancata intesa in Conferenza Stato-Regioni il Consiglio dei ministri ha deciso di procedere per l'approvazione "alternativa"

Attività, notizie ed eventi

PNRR e digitalizzazione, 5 punti programmatici per contribuire a ridisegnare un sistema sanitario a misura di paziente

Cinque proposte concrete per ridisegnare il Sistema Sanitario alla luce di due grandi trasformazioni in atto, PNRR e digitalizzazione della salute. Si è concluso con un documento programmatico da portare all’attenzione dei decisori politici e sanitari l’evento PATH – Join our future, la due giorni di lavori promossa da Roche appena conclusa che ha visto la partecipazione di 38 Associazioni di Pazienti, Istituzioni nazionali e territoriali ed alcuni tra i maggiori esperti di digital health.

ALICe

ALICe Italia O.D.V.
Associazione per la
Lotta all'Ictus Cerebrale

  • Privacy Policy - Cookie Policy
  • Termini e condizioni
  • Login
  • sito realizzato da Studio Indaco