Unità Neurovascolari (Centri Ictus o Stroke Unit)

Sezione in fase di aggiornamento.

PRIMA COSA DA FARE: CHIAMARE IMMEDIATAMENTE IL 112
(o il 118 laddove il 112 non fosse ancora in uso)

La Federazione A.L.I.Ce. Italia partecipa all’importante iniziativa che Sin – Società Italiana di Neurologia e ISO - The Italian Stroke Organization stanno portando avanti, il cui obiettivo è di delineare con precisione la situazione attuale italiana riguardo alla presenza di Unità Neurovascolari (Centri Ictus o Stroke Unit) che sono attive sul territorio nazionale.

SIN, ISO e A.L.I.Ce. Italia intendono anche colmare carenze formative e assistenziali nell’area dell’Ictus, ritenendo fondamentale che venga effettuata una ricognizione puntuale per sviluppare in maniera adeguata la connessione in rete fra centri di primo e di secondo livello (che effettuano rispettivamente trombolisi e trombolisi+trattamenti endovascolari) e poter assicurare le terapie più avanzate a tutti i pazienti che abbiano le indicazioni cliniche ad essere trattati.

Un’importante e preziosa collaborazione tra le Società Scientifiche e l’associazione A.L.I.Ce. Italia, che da anni vuole informare i propri utenti e in generale tutta la Cittadinanza sulla distribuzione di queste strutture sul territorio nazionale che, oggi come oggi, è disomogenea, con una copertura abbastanza buona nel centro-nord (dove c’è una concentrazione dell’80%) e insufficiente nel centro-sud. In dettaglio, allo stato attuale, risultano operative 189 Unità Neurovascolari, di cui al 95 Nord, 73 al Centro e 31 al Sud.

Il Ministero della Salute (con il Dm 70/aprile 2015) ha da tempo stimato che dovrebbero esserne presenti oltre 300, almeno una ogni 200.000 abitanti, di cui 240 centri con sole funzioni di I livello; 60 sarebbe, invece, il numero ottimale dei centri con funzioni di II livello (1 ogni milione di abitanti circa).

In ogni regione quindi sarà compiuta una “mappatura” corredata da tutte le informazioni e le indicazioni che si ritiene possano essere utili per il Cittadino.

NOTA: per il riconoscimento dei centri è obbligatoria la registrazione ai Registri Internazionali SITS-MOST (trombolisi) e REI (trombectomia)".

Abruzzo

c/o Dipartimento MISP Università degli Studi di L'Aquila
Via Vetoio - 67010 Coppito - L'Aquila

0862 434743 - 333 2912945

marini@cc.univaq.it

Basilicata

c/o Neurologia Ospedale San Carlo
Via Potito Petrone - 85100 Potenza

0971 612520 e 613391

rosaria.laurita@gmail.com

Calabria

U.O. Neurologia Ospedale
Piazza Fleming - 89900 Vibo Valentia

0963 962316/1-3-7

domco@tiscali.it e neurologiavv@live.it

Campania

Via Rione Sirignano, 9 - 80123 Napoli

334 1794916

info@alicecampania.it

Emilia Romagna

Via Agosti, 6 c/o centro sociale Tricolore - 42124 Reggio Emilia

334 1920102

antonianucera@yahoo.it e segr.alice.er@hotmail.it

Friuli Venezia Giulia

c/o III° Distretto Sanitario
Via Valmaura, 59 - 34148 Trieste

333 8351443

alicefvg.ts@libero.it

Lazio

Via Poma, 4 - 00179 Roma

infoalicelazio@gmail.com - info@lazio.aliceitalia.org

Liguria

c/o Clinica Neurologica Università degli Studi
argo P. Daneo, 3 (ex Via A. De Toni, 5) - 16132 Genova

010 3537011 e 7040

alice@neurologia.unige.it e gandcaci@@unige.it

Lombardia

c/o Neurologia Ospedale S. Carlo Borromeo
Via Pio II, 3 - 20153 Milano

02 40222075/9 - 340 4721672 - 3939648671

fabrizio.carletti@lombardia.aliceitalia.org e patrizia.lattuada@lombardia.aliceitalia.org

Marche

c/o Istituto Geriatrico - INRCA - IRCCS
Contrada Mossa, 2 - 63900 Fermo

m.silvestrini@univpm.it e v.moretti@inrca.it

Molise

Via Atinense, 18 - 86077 Pozzilli (IS)

0865 929161 - 338 1233533

alicemolise@neuromed.it e giovero@libero.it

Piemonte

Corso Bramante, 88 - 10134 Torino

393 9926270

falco_gianfranco@alice.it

Puglia

Piazzetta Toma, 48 - 73013 Galatina (LE)

329 6041950

clasi33@libero.it - fra.ballo@libero.it - jacopobo@alice.it

Sardegna

Via del Geco, 19 - 09030 Elmas (CA)

070 216740 - 070 539897

info@alicesardegna.it - maalcio@tin.it

Sicilia

c/o U.O. Neurologia Ospedale Civico A.R.N.A.S.
Piazza Nicola Leotta, 4 - 90127 Palermo

091 6665611-3012

aliceonlus.palermo@libero.it e gianlucalopez@hotmail.com

Toscana

c/o Montedomini
Via dei Malcontenti, 6 - 50122 Firenze

055 2339428 - 320 8113059

info@toscana.aliceitalia.org e alice.firenzeictus@gmail.com

Trentino Alto Adige

c/o U. O. Neurologia Ospedale S. Chiara
Largo Medaglie d'Oro, 9 - 38122 Trento

0461 903281

domenicomarco.bonifati@apss.tn.it e elisabetta.gremes@apss.tn.it

Umbria

c/o Ospedale B.G. Villa
06062 Città della Pieve (PG)

0578 297091 - 290935

aliceumbriapieve@tiscali.it - alicepieve@uslumbria1.it

Valle d'Aosta

Via Lucat, 2A - 11100 Aosta

324 6098740

aliceictus@gmail.com

Veneto

c/o Ing. Cesare Benedetti
Via Mentana, 38 - 36100 Vicenza

333 6717936

segreteria@aliceveneto.com e medinfo@aliceveneto.com

Attività, notizie ed eventi di ALICe

Leggi tutte le notizie
4° Rapporto Gimbe/ Per una sanità da Paese G7 il fabbisogno 2025 cresca a 230 miliardi.

AZIENDE E REGIONI 4° Rapporto Gimbe/ Per una sanità da Paese G7 il fabbisogno 2025 cresca a 230 miliardi. Cartabellotta: «Serve il...

Si allunga fino a 9 ore la finestra temporale per la somministrazione della trombolisi

Comunicato Stampa     Ictus cerebrale: si allunga fino a 9 ore la finestra temporale per la somministrazione della trombolisi. Grandi...

Case vacanze per persone che hanno subito un Ictus - Bellaria

Anche le persone che hanno subito un ictus hanno diritto a godersi una vacanza al mare!  Abbiamo quindi pensato di segnalarvi alcune strutture...

La videosorveglianza garantisce diritti e dignità?

In sede di esame del cosiddetto decreto legge “sblocca cantieri” le Commissioni Lavori pubblici e Ambiente del Senato hanno approvato un...

Mare per tutti 2019 - Inaugurazione Sabato 1 giugno 2019

Sabato 1 giugno 2019 avrà inizio la stagione estiva 2019 “Mare per tutti”   Spiaggia libera allestita per accogliere...

Il legame: Se i libri salvano la vita, la laurea riduce il rischio di infarto e ictus

Ogni 3,6 anni in più passati a studiare le probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari si riducono di un terzo Studere,...

Lo studio: L'obesità ruba cinque anni in salute

L’obesità in tarda età non accorcia la vita, ma riduce il numero di anni passati in buona salute.  Una persona intorno ai...

L'incontro: Riforma del Terzo settore: i pazienti entrano di diritto nelle decisioni sulla sostenibilità del sistema sanitario

Alla riforma giuridica del Terzo settore è stata dedicata la quinta edizione del Patient Advocacy Network (24 e 25 maggio) al Centro Congresso...